Italy

Il grillotalpa

Gryllotalpa gryllotalpa

È provvisto di tre tarsi, cerci allungati e il primo paio di zampe modificate in zampe fossorie. L'insetto adulto è lungo fino a 5 cm di colore scuro con zampe anteriori robuste e corte che utilizza per scavare. Il ciclo per diventare adulto è biennale.

È considerato un insetto dannoso per le coltivazioni in quanto scava gallerie nel terreno fino a circa un metro di profondità. Il grillotalpa infesta i tappeti erbosi, green, orti, campi di patate dove produce erosioni ai tuberi, non disdegna le colture di pomodori, peperoni, bietole ecc. Ama terreni sciolti e umidi, soprattutto quelli torbosi di bonifica. La sua vita è prevalentemente sotterranea; l'accoppiamento avviene in giugno; le femmine depongono dalle 200 alle 300 uova in ooteche a forma sferica, non più grosse di una palla da tennis e a una profondità di 20 cm. circa, con un foro di entrata. Dopo una ventina di giorni le uova si schiudono e i piccoli rimangono riuniti, ed in autunno, dopo aver compiuto due mute si portano a un metro di profondità per svernare. In primavera risalgono e compiono un'altra muta per passare allo stato di ninfa. In estate compaiono gli adulti e trascorrono il secondo inverno interrati. Il grillotalpa ha un ciclo di sviluppo biennale e le femmine mature ovidepongono dopo il terzo anno della nascita. 

Il grillotalpa ha diversi nemici predatori tra cui piccoli mammiferi (toporagno, riccio, talpa) e uccelli (rapaci, upupa, merli) che però non riescono a limitare lo sviluppo dell'insetto.