Terminus SCRegistrazione scaduta
FMC - Fungicida
15625

CARATTERISTICHE
TERMINUS SC è un prodotto efficace nei confronti della Botrite e la Peronospora della vite da vino, della Peronospora della patata e del pomodoro. La formulazione in sospensione concentrata consente una notevole semplicità nella preparazione della miscela, una notevole uniformità di copertura della vegetazione ed un incremento nella resistenza al dilavamento rispetto alle formulazioni tradizionali, rendendo così possibile l’impiego in concentrazioni contenute.

DOSI E MODALITÀ D’IMPIEGO
UVA DA VINO: contro Muffa grigia (Botrytis cinerea): intervenire alla dose di 100-150 ml per 100 litri di acqua (dose massima: 1,5 l/ha), impiegando 500-1000 litri di acqua/ha, tenendo presente che nelle varietà a grappolo compatto è indispensabile l’effettuazione del trattamento in pre-chiusura grappolo. Effettuare al massimo 1 trattamento all’anno. Nel caso di infezioni particolarmente gravi è opportuno alternare questo prodotto con antibotritici aventi diverso meccanismo d’azione. Contro Peronospora (Plasmopara viticola): intervenire preventivamente alla dose di 80 ml/hl (800 ml/ha), impiegando 500-1000 litri di acqua/ha, quando si verificano le condizioni per l’infezione, a partire dalla prefioritura.
Applicare sempre il prodotto in miscela con fungicidi antiperonosporici ad attività sistemica o translaminare con diverso meccanismo di azione. Effettuare al massimo 1 trattamento all’anno.
PATATA: contro Peronospora (Phytophthora infestans): intervenire preventivamente alla dose di 300-400 ml per ettaro, impiegando 200-500 litri di acqua/ha, iniziando gli interventi quando si verificano le condizioni per l’infezione, normalmente quando le piante hanno raggiunto l’altezza di 10-15 cm, e ripetendoli ogni 6-10 giorni, in funzione della piovosità. Effettuare massimo 10 applicazioni per ciclo colturale.
POMODORO: contro Peronospora (Phytophthora infestans) intervenire preventivamente alla dose di 400 ml per ettaro (volume di irrorazione 800 litra di acqua/ha), iniziando le applicazioni quando si verificano le condizioni per l’infezione e le piante risultano sensibili al patogeno. Proseguirli ad intervalli di almeno 7 giorni, in funzione dell’andamento stagionale e della pressione della malattia. Effettuare massimo 6 applicazioni per ciclo colturale.

GESTIONE DELLE RESISTENZE
Per evitare l’insorgenza di fenomeni di resistenza applicare il prodotto alla dose raccomandata e alternare con l’uso di altri fungicidi aventi diverso meccanismo d’azione.

PREPARAZIONE E DISTRIBUZIONE DELLA MISCELA
Versare la quantità consigliata di prodotto nel serbatoio dell’irroratrice riempito a metà e mescolare bene durante il completamento del riempimento. Bagnare abbondantemente ed uniformemente le superdici vegetali da proteggere onde ottenere una perfetta copertura. I contenitori svuotati completamente vanno sciacquati per almeno tre volte prima dello smaltimento.

COMPATIBILITÀ
Il prodotto non è compatibile con la Dodina. In ogni caso è opportuno consultare il personale tecnico prima di effettuare miscele non sperimentate precedentemente.
Avvertenza: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

FITOTOSSICITÀ
Il prodotto può risultare fitotossico su alcune varietà di vite (Moscato dei colli, Riesling Renano, Trebbiano) per cui è consigliabile prima di effettuare applicazioni su larga scala, l’effettuazione di saggi preliminari su piccole superfici.

Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Patate0 - 00 - 07
Pomodori0 - 00 - 07
Uva0 - 01.5 - 1.528