ShogunRegistered until: 2019 M11 30
ADAMA - Erbicida
11660

CARATTERISTICHE
SHOGUN è un erbicida di post-emergenza per la lotta alle infestanti graminacee in colture a foglia larga e al riso crodo.
SHOGUN controlla: Agropyron repens (falsa gramigna), Alopecurus myosuroides (coda di volpe), Avena spp. (avena selvatica), Cynodon dactylon (gramigna), Digitaria sanguinalis (sanguinella), Echinochloa crus-galli (giavone), Lolium spp. (loglio), Panicum dichotomiflorum (giavone americano), Panicum miliaceum, Phalaris spp. (falaride), Setaria spp. (Setaria), Sorghum halepense (sorghetta) da seme e da rizoma, nonchè nascite spontanee di cereali.

DOSI - EPOCHE - MODALITÀ D’IMPIEGO
SHOGUN può essere impiegato nel diserbo delle seguenti colture:
Aglio, barbabietola da zucchero, broccoli, carciofo, carota, cavolo cappuccio, lattughe e simili, cipolla, cotone, fagiolo, favino, girasole, melone, pisello, patata, pomodoro, colza, spinacio, soia, tabacco, asparago: il prodotto deve essere applicato in post-emergenza alla dose di 0,8-1,2 litri/ha in una quantità d’acqua di 300-500 litri per ettaro quando tutte le infestanti da combattere sono già emerse e non troppo sviluppate. Contro Agropyron repens, in caso di emergenza scalare da rizoma o di forte infestazione, potrebbe rendersi necessario un secondo trattamento a dose ridotta.
Riso: trattamenti in pre-semina dopo l’emergenza di riso crodo e giavone (Echinochloa crus-galli). Impiegare 1 l/ha di prodotto da solo oppure 0,75-1 l/ha in miscela con Glifosate in una quantità di acqua di 300-500 l/ha.
Raccomandazioni per un corretto impiego: prima del trattamento attendere che le infestanti siano completamente emerse, impiegare SHOGUN dopo aver tolto l’acqua dalla risaia (terreno umido); dopo l’applicazione aspettare almeno 24-48 ore prima di reimmettere l’acqua nella risaia e farla scorrere per almeno altre 48-72 ore prima della semina.
Preparazione della poltiglia
Diluire il prodotto con poca acqua e quindi portare a volume necessario mescolando bene

COMPATIBILITÀ
Il prodotto è miscibile con i più comuni fitofarmaci ad eccezione di quelli a reazione alcalina (poltiglia bordolese, polisolfuri). Prima di impiegare in miscela con altri agrofarmaci o fertilizzanti verificarne la selettività con applicazioni su un numero limitato di piante.
Avvertenza: In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

FITOTOSSICITÀ
Il prodotto può risultare fitotossico per le colture non indicate in etichetta.

Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Aglio0 - 00.8 - 1.230
Asparagi0 - 00.8 - 1.230
Barbabietole da zucchero0 - 00.8 - 1.260
Broccoli0 - 00.8 - 1.230
Carciofi0 - 00.8 - 1.230
Carote0 - 00.8 - 1.230
Cavolo cappuccio0 - 00.8 - 1.230
Cipolli0 - 00.8 - 1.230
Colza invernale0 - 00.8 - 1.260
Colza primaverile0 - 00.8 - 1.260
Cotone0 - 00.8 - 1.260
Fagioli0 - 00.8 - 1.230
Fagioli di soia0 - 00.8 - 1.260
Girasoli0 - 00.8 - 1.260
Lattuga0 - 00.8 - 1.215
Meloni0 - 00.8 - 1.230
Patate0 - 00.8 - 1.230
Piselli0 - 00.8 - 1.230
Pomodori0 - 00.8 - 1.230
Riso0 - 00.75 - 1-
Spinaci0 - 00.8 - 1.230
Tabacco0 - 00.8 - 1.230