Erbil 50Registrazione scaduta
ADAMA - Erbicida
13494

CARATTERISTICHE
Il prodotto è efficace nei confronti di: Amaranto (Amaranthus spp), Farinello (Chenopodium album), Correggiola (Poligonum aviculare), Poligono persicaria (Poligonum persicaria), Erba morella (Solanum nigrum), Camomilla (Matricaria chamomilla), Stregona annuale (Stachys annua), Rucola violacea (Diplotaxis eruicoides), Papavero (Papaver roheas), Centocchio (Stellaria media), Anagallide (Anagallis arvensis).

DOSI E MODALITÀ DI IMPIEGO
Barbabietola a semina fine inverno - inizio primavera
a) pre-semina anticipata (autunno-inverno): 7-9,8 kg/ha applicando il prodotto dopo la preparazione del terreno, avendo cura di eliminare le eventuali infestanti già presenti.
b) pre-semina - pre-emergenza: 5,6-9,8 kg/ha
N.B. Il dosaggio è in funzione della natura del terreno, dell'infestazione e della strategia di intervento prevista (solo interventi di pre o interventi combinati di pre e post)
c) post-emergenza
Il numero degli interventi può variare da uno a tre.

È sempre previsto l'abbinamento con il Fenmedifam e in certi casi con un terzo erbicida per ampliare lo spettro d'azione (es. Etofumesate)
A) Intervento unico: ERBIL 50 4,2-5,6 kg/ha + Fenmedifam, 4-3 l/ha intervenendo con barbabietole a 2-4 foglie vere.
B) Interventi frazionati: ERBIL 50 1,4-2,8 kg/ha + Fenmedifam, 2-3 l/ha intervenendo con barbabietole a 2 foglie vere e ripetendo il trattamento dopo 8-10 giorni.
C) Interventi frazionati a dosi ridotte: ERBIL 50 0,7 kg/ha + Fenmedifam 0,5 l/ha + Etofumesate 0,5 l/ha intervenendo alla nascita delle infestanti e prevedendo 2-3 trattamenti.
NOTA:
Impiegare il prodotto alla dose prestabilita con volumi di acqua di 200-400 litri ad ettaro.
Le dosi indicate per gli erbicidi in associazione si riferiscono a formulati contenenti il 16% di principio attivo Fenmedifam e 20% di principio attivo Etofumesate.
Compatibilità: Il prodotto è miscibile con i formulati a base di Fenmedifam, Etofumesate e con Ganon S (benztiazuron 80 %) (in pre-semina anticipata novembre-dicembre).
Avvertenza: in post-emergenza non trattare barbabietole in stress vegetativo determinato da cause ambientali o parassitarie. In caso di miscela con altri fomulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Barbabietole rosse0 - 05.6 - 9.8-