Farinello comune (Farinaccio bianco)
Chenopodium album

Foglie: la lamina delle foglie è triangolare con punta acuta.

Fiori: i fiori hanno un perianzio verde-glauco a consistenza farinosa.

Frutto e seme: la superficie del seme pur essendo liscia e percorsa da alcune strie longitudinali con lievi creste reticolato-rugose.

Geoelemento: il tipo corologico (area di origine) è Subcosmopolita. Sono piante molto sinantropiche per cui si formano a contatto con gli insediamenti umani e facilmente si spostano con essi. È difficile quindi stabilire se sia una specie nativa dei nostri territori oppure no.

Diffusione: è una pianta comunissima ovunque. Questo è decisamente il “tipo” più comune in Italia; ed è anche infestante le culture estivo-autunnali. In Europa (sui rilievi e nelle pianure) è altrettanto comune come pure nell'America del nord.

Habitat: l'habitat tipico sono le zone incolte e ruderali; ma anche le colture e vicinanze a corsi d'acqua. Il substrato preferito è sia calcareo che siliceo con pH neutro, alti valori nutrizionali e con terreno mediamente umido.

Diffusione altitudinale: sui rilievi queste piante si possono trovare fino a 1500 m s.l.m.; frequentano quindi i seguenti piani vegetazionali: collinare e montano.