Geranio argentino
Geranium argenteum

È una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Geraniaceae.

L'aspetto di queste piante è erbacea e un po' cespitoso. L'altezza media varia tra 8 – 15 cm. La forma biologica di queste piante è emicriptofite rosulate (H ros), ossia sono con gemme svernanti al livello del suolo e protette dalla lettiera o dalla neve, e con le foglie disposte a formare una rosetta basale.

Le foglie sono picciolate ed hanno una forma palmata (a nervatura pure palmata) con cinque-sette lobi (o lacinie più o meno lanceolate); ogni lobo a sua volta è tripartito (foglie palmato-partite). L'apice dei lobi è acuto (angolo tra i 30° - 80°). La lamina delle foglie è larga quanto è lunga. L'aspetto della superficie fogliare è argenteo derivato da una densa pelosità sericea (o grigio-tomentosa).

L'infiorescenza è composta da cime biflore. Ogni singolo fiore è portato da un lungo peduncolo (in modo da sovrastare il fogliame sottostante). I peduncoli fiorali sono ascellanti insieme a delle foglie bratteali.

I fiori sono ermafroditi, attinomorfi (con lieve tendenza al zigomorfismo: i petali superiori possono essere appena un po' diversi da quelli inferiori), proterandri (infatti gli stimmi maturano dopo le antere del verticillo più esterno), pentaciclici (a cinque verticilli: calice – corolla – androceo su 2 verticilli - gineceo), pentameri (calice e corolla a cinque elementi), dialisepali e dialipetali (sia i sepali che i petali sono liberi – non saldati tra di loro). Diametro del fiore: 25 – 30 mm.

Il frutto è una capsula (di tipo schizocarpo) composta da 5 acheni (o mericarpi); ha quindi una forma a cinque lobi. Ogni lobo contiene un solo seme (achenio monosperma). La parte inferiore del frutto è avvolta nel calice accrescente, mentre la parte superiore consiste in un becco allungato. Lunghezza del frutto 3 cm.

Habitat: è una specie litofila, quindi l'habitat tipico di queste piante sono i luoghi sassosi, le ghiaie e le rupi di vetta; ma anche praterie rase subalpinee alpine. Il substrato preferito è calcareo con pH basico e terreno con bassi valori nutrizionali e mediamente umido.