NisshinRegistrazione scaduta
ISK - Erbicida
8843
CARATTERISTICHE
NISSHIN è un erbicida di post - emergenza selettivo per mais assorbito prevalen-temente per via fogliare. Il suo spettro d’azione è molto ampio e comprende le principali infestanti mono e dicotiledoni presenti nella coltura.
 
CAMPI D’IMPIEGO: MAIS
-INFESTANTI SENSIBILI Graminacee: Avena spp (Avena), Alopecurus myosuroides (Coda di volpe), Echinochloa crus galli (Giavone comune), Lolium spp. (Loglio),
Setaria spp. (Panicastrella), Sorghum halepense da seme e rizoma (Sorghetta).
Dicotiledoni: Amaranthus spp. (Amaranto), Bidens tripartita (Forbicina comune), Capsella bursa-pastoris (Borsa del pastore), Diplotaxis erucoides (Rucola selvatica), Matricaria chamomilla (Camomilla), Polygonum persicaria (Persicaria), Polygonum lapathifolium (Persicaria maggiore), Portulaca oleracea (Porcellana), Raphanus raphanistrum (Ramolaccio selvatico), Rapistrum rugosum (Rapistro rugoso), Sinapis arvensis (Senape selvatica).
-INFESTANTI MEDIAMENTE SENSIBILI
Graminacee: Panicum spp. (Panico), Digitaria sanguinalis (Sanguinella).
Dicotiledoni: Datura stramonium (Stramonio), Fallopia convolvulus (Poligono convolvolo), Solanum nigrum (Erba morella).
 
MODALITÀ D’IMPIEGO
NISSHIN si impiega in post-emergenza della coltura e delle infestanti nei seguenti stadi di sviluppo:
MAIS: da 2-3 fino a 5-6 foglie
INFESTANTI DICOTILEDONI: 2-4 foglie
INFESTANTI GRAMINACEE: da 2 foglie ad inizio accestimento
SORGHETTA DA RIZOMA: 10-20 cm di altezza.
NISSHIN si utilizza quando le infestanti sono già nate. Il trattamento deve essere eseguito con mais in buono stato vegetativo ed infestanti in fase di attiva crescita evitando di operare con temperatura inferiore a 10°C o superiore a 25°C ed in caso di “stress” idrici.
NISSHIN si distribuisce impiegando volumi d’acqua compresi tra 200 e 400 l/ha utilizzando pompe a media o bassa pressione ed ugelli a ventaglio. Per la preparazione della miscela erbicida, versare direttamente il prodotto nella botte già parzialmente riempita di acqua o nel serbatoio di premiscelazione dell’attrezzatura. Portare quindi il liquido di irrorazione al volume stabilito mantenendo sempre in funzione l’agitatore. Per ottenere un assorbimento ottimale dell’erbicida da parte dell’infestante, devono trascorrere 4 ore tra il trattamento ed eventuali piogge.
 
DOSI D’IMPIEGO
1-1,5 l/ha: la dose minore è consigliata sulle infestanti sensibili e nelle prime fasi di sviluppo delle malerbe. La dose maggiore è indicata per il controllo della So rghetta da rizoma e delle infestanti più sviluppate o mediamente sensibili.
1+0,5 l/ha: in caso di malerbe a crescita scalare è consigliabile frazionare la distribuzione del prodotto in due interventi distanziati tra loro di 7- 10 giorni.
Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Mais, granoturco0 - 01 - 1.5-