Poligono nodoso
Polygonum lapathifolium (Persicaria lapathifolia)

Pianta erbacea alta 40-120 cm che cresce negli incolti, ai margini dei coltivi, vicino ai corsi d'acqua, generalmente in ambienti umidi e ricchi di elementi nutritivi.

Il fusto è ascendente, cilindrico, ramosissimo, arrossato, con nodi molto ingrossati, quelli inferiori radicanti.

Le foglie hanno un picciolo di 1-2 cm e lamina lanceolata, a volte con una macchia scura a forma di V rovesciata sulla pagina superiore. Sulla pagina inferiore sono presenti numerose ghiandole puntiformi e lucenti. In corrispondenza del picciolo è presente una guaina molto caratteristica che avvolge il fusto, detta ocrea, che è trasparente, lucida, arrossata, poco dentellata ai bordi.

I fiori, piccolissimi (2-3 mm) e rosati, sono riunti in spighe dense, cilindriche, pendenti, portate su peduncoli di 1-3 cm ricoperti di ghiandole sessili.

I frutti sono acheni neri e lenticolari di 2 mm.