SamsonRegistrazione scaduta
ISK - Erbicida
15588

CARATTERISTICHE
SAMSON è un erbicida di post-emergenza selettivo per mais as-sorbito prevalentemente per via fogliare. Il suo spettro d’azione è molto ampio e comprende le principali infestanti mono e dicotile-doni presenti nella coltura.

CAMPI D’IMPIEGO: MAIS
- INFESTANTI SENSIBILI
Graminacee: Avena spp (Avena), Alopecurus myosuroides (Coda di volpe), Echinochloa crus galli (Giavone comune), Lolium spp. (Loglio), Setaria spp. (Panicastrella), Sorghum halepense da se-me e rizoma (Sorghetta).
Dicotiledoni: Amaranthus spp. (Amaranto), Bidens tripartita (For-bicina comune), Capsella bursa-pastoris (Borsa del pastore), Di-plotaxis erucoides (Rucola selvatica), Matricaria chamomilla (Ca-momilla), Polygonum persicaria (Persicaria), Polygonum lapathifo-lium (Persicaria maggiore), Portulaca oleracea (Porcellana), Ra-phanus raphanistrum (Ramolaccio selvatico), Rapistrum rugosum (Rapistro rugoso), Sinapis arvensis (Senape selvatica).
- INFESTANTI MEDIAMENTE SENSIBILI
Graminacee: Panicum spp. (Panico), Digitaria sanguinalis (San-guinella).
Dicotiledoni: Datura stramonium (Stramonio), Fallopia convolvu-lus (Poligono convolvolo), Solanum nigrum (Erba morella).

MODALITÀ D’IMPIEGO
SAMSON si impiega in post-emergenza della coltura e delle infe-stanti nei seguenti stadi di sviluppo:
MAIS: da 2-3 fino a 5-6 foglie
INFESTANTI DICOTILEDONI: 2-4 foglie
INFESTANTI GRAMINACEE: da 2 foglie ad inizio accestimento
SORGHETTA DA RIZOMA: 10-20 cm di altezza.
SAMSON si utilizza quando le infestanti sono già nate. Il tratta-mento deve essere eseguito con mais in buono stato vegetativo ed infestanti in fase di attiva crescita evitando di operare con tem-peratura inferiore a 10°C o superiore a 25°C ed in caso di “stress” idrici.
SAMSON si distribuisce impiegando volumi d’acqua compresi tra 200 e 400 l/ha utilizzando pompe a media o bassa pressione ed ugelli a ventaglio.
Per la preparazione della miscela erbicida, versare direttamente il prodotto nella botte già parzialmente riempita di acqua o nel ser-batoio di premiscelazione dell’attrezzatura. Portare quindi il liquido di irrorazione al volume stabilito mantenendo sempre in funzione l’agitatore.
Per ottenere un assorbimento ottimale dell’erbicida da parte dell’infestante, devono trascorrere 4 ore tra il trattamento ed even-tuali piogge.

DOSI D’IMPIEGO
1-1,5 l/ha: la dose minore è consigliata sulle infestanti sensibili e nelle prime fasi di sviluppo delle malerbe. La dose maggiore è indicata per il controllo della Sorghetta da rizoma e delle infestanti più sviluppate o mediamente sensibili.
1+0,5 l/ha: in caso di malerbe a crescita scalare è consigliabile frazionare la distribuzione del prodotto in due interventi distanziati tra loro di 7-10 giorni.

AVVERTENZA AGRONOMICA
Il prodotto contiene un p.a. inibitore dell’enzima ALS. Allo scopo di evitare o ritardare la comparsa e la diffusione di malerbe resistenti, soprattutto graminacee, si consiglia di alternare all’erbicida prodotti aventi un differente meccanismo d'azione e adottare idonee pratiche agronomiche, quali ad esempio la rotazione colturale e la falsa se-mina.

Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Mais, granoturco0 - 01 - 1.5-