Folicur WGRegistered until: 2019 M08 31
BAYER - Fungicida
8498

Folicur WG è un fungicida a base di tebuconazolo, molecola ad ampio spettro d'azione, efficace contro i principali patogeni delle numerose colture autorizzate. Il prodotto è impiegabile su drupacee (come pesco, ciliegio, albicocco e susino contro monilia, oidio, botrite e ruggine), pomacee (per la difesa di melo e pero contro ticchiolatura ed oidio), su colture orticole e cerealicole. 
Le sue proprietà sistemiche gli permettono di muoversi rapidamente nei tessuti vegetali, proteggendo anche la vegetazione in rapido accrescimento. Inoltre il modo d'azione, non soltanto preventivo, ne determina una notevole flessibilità d'intervento.

ISTRUZIONI PER L'USO
Le dosi si riferiscono all'impiego con pompe a volume normale.
Pomacee (melo e pero):
- contro ticchiolatura (Venturia inaequalis, Venturia pirina), mal bianco del melo (Podosphaera leucotricha) e contro maculatura bruna del pero (Stemphylium vesicarium) intervenire con applicazioni preventive alle dosi di 40-60 g/hl (0,4-0,6 kg/ha) con intervallo di 7-14 giorni. Contro ticchiolatura, in condizioni di alta pressione della malattia, è consigliabile miscelare Folicur WG con prodotti di contatto.
Albicocco, ciliegio, pesco e nettarino:
- contro Monilia spp. e Botrytis cinerea 1-2 trattamenti a cavallo della fioritura alla dose di 50-75 g/hl, impiegando al massimo 1,125 kg/ha 1-2 trattamenti in pre-raccolta con intervallo di 7 gg alla dose di 50-75 g/hl, impiegando al massimo 1,125 kg/ha
- contro mal bianco (Sphaerotheca pannosa): 50-75 g/hl, impiegando al massimo 1,125 kg/ha.
Susino:
- contro Monilia spp. e Botrytis cinerea 1-2 trattamenti a cavallo della fioritura alla dose di 50-75 g/hl, impiegando al massimo 0,9 kg/ha 1-2 trattamenti in pre-raccolta con intervallo di 7 gg alla dose di 50-75 g/hl, impiegando al massimo 0,9 kg/ha
- contro ruggine del susino 1 o 2 trattamenti preventivi o alla comparsa dei primi sintomi della malattia alla dose di 50 g/hl, impiegando al massimo 0,6 kg/ha.
Vite da vino:
- contro oidio (Uncinula necator) intervenire alla dose di 40 g/hl (0,4 kg/ha) ogni 10-14 gg in miscela o in alternanza con prodotti a diverso meccanismo d’azione.
Cereali (frumento ed orzo): intervenire alla dose di 1 kg/ha posizionando il trattamento come di seguito:
- contro le “malattie del piede” (Pseudocercosporella herpotrichoides, Ophiobolus graminis) in fase di accestimento-levata
- contro oidio (Erysiphe graminis), ruggini (Puccinia spp.), (Pyrenophora teres), (Rhynchosporium secalis), in fase di inizio levata-spigatura
- contro fusariosi della spiga (Fusarium spp.) in fase di piena fioritura
- contro septoria (Septoria spp.) in fase di inizio levata-spigatura.
Colture orticole in pieno campo e in serra (melone, cocomero, cetriolo, zucchino, pomodoro, peperone, asparago, carciofo):
- contro oidio (Erysiphe cichoracearum, Sphaerotheca fuliginea, Leveillula taurica) intervenire ad intervallo di 7-10 giorni alla dose di 50 g/hl, impiegando al massimo 0,5 kg/ha
- contro ruggini e stemfiliosi dell’asparago (Puccinia asparagi, Stemphylium vesicarium) intervenire ad intervallo di 7-10 giorni alla dose di 50 g/hl, impiegando al massimo 0,5 kg/ha. Trattare esclusivamente dopo la raccolta dei turioni durante la stagione vegetativa.
Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Albicocche0 - 01.125 - 1.1257
Asparagi0 - 00.5 - 0.5-
Carciofi0 - 00.5 - 0.57
Cetrioli0 - 00.5 - 0.53
Ciliegie0 - 01.125 - 1.1257
Cocomero0 - 00.5 - 0.57
Grano invernale0 - 01 - 1-
Grano primaverile0 - 01 - 1-
Meli0 - 00.4 - 0.614
Meloni0 - 00.5 - 0.57
Nettarine0 - 01.125 - 1.1257
Orzo invernale0 - 01 - 1-
Orzo primaverile0 - 01 - 1-
Peperoni0 - 00.5 - 0.53
Pere0 - 00.4 - 0.614
Pesche0 - 01.125 - 1.1257
Pomodori0 - 00.5 - 0.53
Susini0 - 00.6 - 0.97
Uva0 - 00.4 - 0.414
Zucchini0 - 00.5 - 0.53