Ruggine bruna
Puccinia recondita f.sp. tritici

La ruggine bruna o "ruggine punteggiata" è la più comune delle tre ruggini del frumento. È meno pericolosa delle altre ruggini, pur potendo provocare danni di una certa rilevanza sulle varietà sensibili sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo. Compare in primavera e interessa quasi esclusivamente le foglie.

La malattia si riconosce in primavera per la presenza sulle foglie di pustole polverulente di colore bruno-rossiccio, rotondeggianti, di circa 1-2 mm di ampiezza e distribuite in modo irregolare. Queste pustole (uredosori) contengono numerose uredospore che diffondono l'infezione da una pianta all'altra. A tarda primavera - inizio estate, sulla pagina inferiore delle foglie colpite si formano al di sotto dell'epidermide altre pustole nerastre più piccole (teleutosori). L'infezione interessa quasi esclusivamente le foglie; in condizioni particolarmente favorevoli e su varietà molto sensibili può manifestarsi anche sulle guaine e sul culmo.