ClerandaRegistrazione scaduta
BASF - Erbicida
15576

CARATTERISTICHE TECNICHE
CLERANDA è un erbicida di post-emergenza per la coltura della colza Clearfield, efficace su numerose dicotiledoni e graminacee. Il prodotto, dopo essere stato assorbito dalle foglie e dalle radici, blocca la germinazione ed arresta lo sviluppo cellulare e la crescita delle infestanti .
CLERANDA può essere utilizzato solo su varietà di COLZA tolleranti agli erbicidi imidazolinoni.
Le varietà, resistenti a CLERANDA, sono identificabili dal marchio Clearfield. Non utilizzare CLERANDA su varietà non Clearfield, pena la morte della coltura nel giro di qualche giorno.

Meccanismo d’azione dei singoli principi attivi
Imazamox inibisce l’enzima AHAS (acetoidrossiacido sintasi) provocando un arresto della sintesi degli aminoacidi essenziali delle giovani piante, che non sviluppandosi deperiscono nel giro di qualche settimana. Nelle piante Clearfield, imazamox non si lega all’enzima AHAS, che quindi mantiene la sua funzionalità. Metazaclor inibisce la germinazione dei semi delle malerbe. Viene assorbito dall’ipocotile e dalle radici di graminacee e dicotiledoni. Presenta una selettività di posizione.

DOSI, EPOCHE E MODALITA’ D’IMPIEGO
Su colza usare 2 litri di prodotto in 200-400 litri d'acqua per ettaro su colture in buono stato vegetativo. Miscelare CLERANDA con il coadiuvante DASH HC alla dose di 0,5 litri ogni 100 litri di soluzione. Il trattamento va effettuato in post-emergenza precoce della coltura, al massimo fino a quando la colza ha sviluppato le prime otto foglie vere, e con le infestanti giovani e in crescita attiva (tra cotiledoni e 3 foglie). Condizione necessaria per un soddisfacente effetto erbicida è un buon grado di umidità del terreno (>70%); nel caso fosse necessario, effettuare un’irrigazione dopo il trattamento. Non applicare il prodotto: con temperature inferiori a 5°C o superiori a 25°C; in presenza di escursioni termiche giornaliere di oltre 15°C. In condizioni di forte calore e/o siccità, trattare alla mattina o alla sera. E’ ammessa una sola applicazione ogni 2 anni. L’utilizzo ripetuto, su una medesima parcella, di erbicidi a base di sostanze attive della stessa famiglia chimica o aventi medesimo meccanismo d’azione, può portare alla selezione di malerbe resistenti. Per ridurre questo rischio, è consigliato alternare, sulla medesima parcella, erbicidi a base di sostanze attive appartenenti a famiglie chimiche differenti o aventi meccanismi d’azione diversi. L’attuazione di un sistema di produzione Clearfield, che si basa sul prodotto CLERANDA e su varietà di colza ad esso tolleranti, deve essere accompagnata da questo tipo di misure antiresistenza, così come da tutte le misure agronomiche volte a limitare la ricrescita della colza Clearfield e il rischio d’insorgenza di malerbe resistenti, al fine di ottimizzare i benefici di questa tecnologia.

Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Colza invernale0 - 00 - 0-
Colza primaverile0 - 00 - 0-

effettivo