SkadiRegistrazione scaduta
Dow AgroSciences - Erbicida
15585

USI AUTORIZZATI E MODALITÀ D’IMPIEGO
Generalità - SKADI è un erbicida sotto forma di sospensione liquida che agisce prevalentemente per assorbimento radicale. Pertanto è necessario che, al momento dell’applicazione, il terreno sia umido; in caso contrario è indispensabile praticare un’abbondante irrigazione entro 2-3 giorni dall’applicazione. Nel caso si pratichi l’irrigazione per infiltrazione, è preferibile distribuire SKADI prima della semina o del trapianto incorporandolo con una lavorazione superficiale. Nei trattamenti primaverili-estivi SKADI è efficace solo in fase di pre-emergenza delle infestanti, mentre nelle applicazioni autunnoinvernali (periodo in cui le piogge sono normalmente frequenti e le temperature sono basse) SKADI risulta attivo anche in fase di post-emergenza delle infestanti e particolarmente nei riguardi delle graminacee. L’applicazione deve essere fatta impiegando 600-800 litri di acqua per ha. SKADI è indicato nel diserbo selettivo di alcune colture orticole, foraggere, pomacee, vite e della barbabietola da zucchero.

DOSI ED EPOCHE DI IMPIEGO
Lattughe e simili (escluso baby leaf): dolcetta, lattuga, scarola/indivia, cicorie/radicchi, dente di leone, valerianella.
Alla dose di 3,5-4,5 l/ha in:
a) pre-emergenza delle infestanti: in pre-semina, pre-trapianto, con interramento; in post-semina e post-trapianto (va effettuata nei 15-20 giorni successivi alla
semina o al trapianto).
b) post-emergenza delle infestanti, solo in autunnoinverno con terreno umido.
Medica: alla dose di 2,5-3,5 l/ha, su colture in atto in autunno-inverno; alla dose di 4 l/ha nella lotta contro la cuscuta (entro febbraio) o dopo il primo sfalcio (entro 3-4 gg).
Leguminose foraggere (Trifoglio violetto, Sulla, Lupinella, Trifoglio ladino): alla dose di 2-2,5 l/ha, su colture in atto in autunno-inverno (entro febbraio).
Barbabietola da zucchero: alla dose di 0,7-1 l/ha seguito da 1-1,5 l/ha a distanza di 7-10 giorni contro la cuscuta ai primissimi stadi di sviluppo. Qualora la cuscuta sia già insediata, trattare alla dose di 4-5 l/ha: non trattare fino a che le piante di bietola meno sviluppate abbiano raggiunto lo stadio di 5-6 foglie vere. La dose più alta va impiegata quando la cuscuta ha già parassitizzato la coltura; va tuttavia considerato che i trattamenti molto tardivi forniscono un controllo parziale della cuscuta.
Carciofo: alla dose di 3,5 – 4,0 l/ha in:
a) pre-emergenza delle infestanti: in pretrapianto, con interramento; in post-trapianto va effettuata nei 15 giorni successivi.
b) post-emergenza delle infestanti, solo in autunno-inverno con terreno umido.
Vite: alla dose di 3,5 l/ha, distribuire il prodotto durante il periodo fine autunnopieno inverno sul terreno anche completamente inerbito.
Melo-Pero: alla dose di 3,5 l/ha, trattamento da eseguire da novembre a gennaio
- inizio febbraio in post-emergenza delle infestanti. Su tutte le colture SKADI può essere impiegato con un solo trattamento per ciclo colturale ad eccezione della barbabietola da zucchero, dove sono possibili due interventi per la lotta contro la cuscuta.

COMPATIBILITA’: SKADI va impiegato da solo.

Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Barbabietole da zucchero0 - 00.7 - 1.5-
Carciofi0 - 03.5 - 4-
Cicoria0 - 03.5 - 4.5-
Erba medica0 - 02 - 2.5-
Erba medica0 - 02.5 - 4-
Indivia0 - 03.5 - 4.5-
Lattuga0 - 03.5 - 4.5-
Lattuga degli agnelli0 - 03.5 - 4.5-
Meli0 - 03.5 - 3.5-
Pere0 - 03.5 - 3.5-
Radicchio0 - 03.5 - 4.5-
Trifoglio0 - 02 - 2.5-
Uva0 - 03.5 - 3.5-
Valerianella0 - 03.5 - 4.5-

effettivo