Cocciniglie degli agrumi
Aonidiella aurantii

Gli agrumi sono fortemente soggetti ad attacchi di numerose specie di cocciniglie. Tra queste, le più diffuse nei nostri climi sono la cocciniglia rosso forte (Aonidiella aurantii) e la cocciniglia cotonosa-solcata (Icerya purchasi). Sono insetti dotati di uno scudetto protettivo che le protegge anche dai trattamenti fitosanitari: per questo motivo è necessario l'utilizzo di prodotti a base di olio minerale, che ne limita lo sviluppo agendo per asfissia. Le cocciniglie si nutrono della linfa della pianta, causandone uno stentato accrescimento. La loro presenza è spesso evidenziata dalla formazione di fumaggini, funghi di colore nerastro che si sviluppano sulla melata, sostanza zuccherina e appiccicosa emessa dalle cocciniglie. Le foglie imbrattate, alla lunga cadono. Le cocciniglie si annidano solitamente nella pagina inferiore delle foglie, lungo le nervature, alla base dei piccioli ma anche su rami e rametti dove possono creare stratificazioni.