Afalon DSRegistrazione scaduta
ADAMA - Erbicida
6674

CARATTERISTICHE
AFALON DS esplica la sua azione per via radicale e per via fogliare combattendo le più comuni erbe dicotiledoni e monocotiledoni annuali quali: Amaranto (Amaranthus spp.), Anagallide (Anagallis arvensis), Atriplice (Atriplex spp.), Borsa del pastore (Capsella bursa-pastoris), Farinaccio (Chenopodium spp.), Sanguinella (Digitaria sanguinalis), Giavone (Echinochloa spp.), Galinsoga (Galinsoga parviflora), Camomilla (Matricaria chamomilla), Papavero (Papaver rhoeas), Piantaggine (Plantago spp.), Fienarola (Poa annua), Poligono (Polygonum spp.), Porcellana (Portulaca oleracea), Rafano (Raphanus raphanistrum), Senecio (Senecio spp.), Panicastrella (Setaria spp.), Senape selvatica (Sinapsi arvensis), Erba morella (Solanum nigrum), Grespino (Sonchus spp.), Centocchio (Stellaria media), Erba storna (Thiapsi arvensis), Ortiche (Urtica spp.), Veronica (Veronica spp). Alle dosi selettive per le colture non combatte le erbe perennanti ad apparato radicale bulboso e rizomatoso.

PRINCIPALI APPLICAZIONI:
Asparago: il trattamento si effettua sul terreno già sistemato prima della fuoriuscita dei turioni. La dose d’impiego è di 1-2 l/ha in 400-600 litri d’acqua.
Carciofaia di nuovo impianto: 0,8-1,4 l/ha in 600-800 litri d’acqua dopo la messa a dimora degli ovuli e prima della fuoriuscita dei germogli dal terreno.
Carciofaia di nuovo impianto riprodotta per carducci (polloni): 1-1,5 l/ha in 600-800 litri d’acqua, 15-25 giorni dopo la messa a dimora dei carducci.
Carciofaia di vecchio impianto: 1,2-1,5 l/ha in 600-800 litri d’acqua, alla ripresa vegetativa prima che i germogli raggiungano la lunghezza di 15-20 cm.
Cardo (Cynara Cardunculus L.): impiego in post–emergenza, alla dose di 0,5 -1 l/ha di prodotto in 100-300 litri di acqua.
Carota: Impiego in pre-emergenza: la dose non deve superare 2 l/ha in 400-600 litri d’acqua, effettuando il trattamento prima della germinazione del seme che deve essere ben coperto dal terreno. Impiego in post-emergenza: la dose varia da 1,5 a 2 l/ha in 400-600 litri d’acqua ed il trattamento si effettua a partire da quando le carote hanno completamente formato il secondo palco fogliare (4 foglie vere), scegliendo il momento e la dose idonei in funzione dello sviluppo delle infestanti. Impiego misto in pre e post-emergenza: si consiglia la dose di 1,5 l/ha dopo la semina in pre-emergenza, ed una seconda applicazione alla stessa dose quando le piante hanno differenziato le 4 foglie vere (dopo circa un mese dalla nascita delle piante).
Fagiolo, fagiolino: solo in pre-emergenza subito dopo la semina, alla dose di 1-1,25 l/ha in 400-600 litri d’acqua, per terreni di medio impasto; in terreni leggeri ridurre la dose a 0,8 l/ha.
Finocchio: si impiega AFALON DS in post-emergenza a partire da quando la coltura ha differenziato la quarta foglia vera, alla dose di 0,5-1- l/ha in 400-600 litri d’acqua.
Girasole: solo in pre-emergenza della coltura, subito dopo la semina, alla dose di 1-1,25 l/ha in 400-600 litri d’acqua.
Mais: AFALON DS si impiega solo in pre-emergenza, subito dopo la semina, su colture di primo e secondo raccolto, alle seguenti dosi in 400-600 litri d’acqua: 1,3 l/ha nei terreni argillosi o torbosi, 1,1 l/ha nei terreni di medio impasto, in miscela con altri erbicidi.
Patata: solo in pre-emergenza della coltura, subito dopo la semina, alla dose media di 2 l/ha in 400-600 litri d’acqua; in terreni leggeri ridurre la dose a 1,5 l/ha; impiegare sempre in miscela con altri erbicidi selettivi.
Sedano: il trattamento si effettua a partire da 8-10 giorni dal trapianto in pieno campo. La dose d’impiego è di 1,5-2/l/ha in 400-600 litri d’acqua.
Soia: in Pre-emergenza della coltura alla dose di 0,9-1,5 l/ha in 400-600 litri d’acqua.

COMPATIBILITA’:
AFALON DS è generalmente miscibile con i principali diserbanti. Nei casi dubbi è comunque opportuno verificare la compatibilità fisica dei formulati.
AVVERTENZA: in caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.

FITOTOSSICITÀ: il prodotto può essere fitotossico per le colture non indicate in etichetta. Alle normali dosi d’impiego la persistenza nel terreno di AFALON DS non supera i 2-3 mesi per cui si ha una buona durata di efficacia, senza pericolo alcuno di inconvenienti per le colture che seguono nella rotazione. Non trattare in giornate eccessivamente calde o soleggiate. Eseguire il diserbo in giornate poco ventilate.
Evitare superdosaggi e sovrapposizioni durante i trattamenti.

Cropsbbchnorma registrataIntervallo pre-raccolto
Asparagi0 - 01 - 260
Carciofi0 - 00.8 - 1.560
Cardo0 - 00.5 - 160
Carote0 - 01.5 - 260
Fagioli0 - 01 - 1.2560
Fagioli di soia0 - 00.9 - 1.5-
Finocchio0 - 00.5 - 160
Girasoli0 - 01 - 1.25-
Mais, granoturco0 - 01.1 - 1.360
Patate0 - 01.5 - 260
Sedano0 - 01.5 - 260

effettivo