Pulgon della patata
Macrosiphum euphorbiae

Le femmine degli afidi delle patate svernano sulle erbacce, sui germogli di patata in giacenza e sulla lattuga in serra. Solitamente escono in aprile e iniziano a nutrirsi di erbe infestanti perenni, in particolare delle piante della famiglia Chenopodiaceae. Durante il mese di maggio o all'inizio di giugno migrano su patate, cavoli, pomodori e su altri ortaggi dove si nutrono di germogli, sul lato inferiore delle foglie, e fiori. Si nutrono di oltre 200 specie di piante diverse, ma preferiscono quelle appartenenti alla famiglia delle Solanaceae.La femmina produce fino a 70 larve grazie alla partenogenesi nel corso di 3-6 settimane e ci possono essere 10 generazioni di figli durante un'estate. La temperatura ottimale per la popolazione di questo animale è di circa 20 °C. Quando gli individui crescono e spuntano loro le ali, volano via per infestare nuove piante. La produzione di individui alati dipende anche dalla lunghezza del giorno, dalla temperatura, il genotipo del padre (alato o senz'ali) e la generazione.